Oscar, il trionfo di DiCaprio

Finalmente ce l’ha fatta: Leonardo DiCaprio ha vinto la statuetta più ambita per la sua interpretazione da protagonista in The Revenant (Redivivo) premiato anche come miglior film. Una standing ovation in platea per l’attore celebre per le interpretazioni in Titanic, The Departed e The Wolf of Wall Street. Per l’Italia è stata una serata ugualmente trionfale grazie al successo del maestro Ennio Morricone, che dopo sei nomination e un Oscar alla carriera, riporta il premio nello stivale con la colonna sonora originale di The Hateful Eight del suo grande ammiratore Quentin Tarantino. La serata degli Academy Awards è stata presentata dal comico Chris Rock, una scelta azzeccata dopo le polemiche sugli Oscar “troppo bianchi”.

I premi più rilevanti dunque hanno visto trionfare una manciata di film, le pellicole più attese come il Caso Spotlight per “il Miglior film” cioè il premio più ambito da registi e produttori, che ha prevalso su Mad Max: Fury Road, The Revenant, Room e The Martian che erano visti come possibili outsider.

La miglior regia è andata a Alejandro G. Inarritu, per The Revenant, in grado di portare a casa la sua seconda statuetta consecutiva, la quarta in totale nella sua luminosa carriera. DiCaprio, il suo attore protagonista, ha trionfato nella sua categoria battendo la concorrenza di autentici leoni come Bryan Cranston (Trumbo), Matt Damon (The Martian), Michael Fassbender (Steve Jobs) e il vincitore uscente Eddie Redmayne (The Danish Girl).

La miglior attrice protagonista è Brie Larson (Room) che l’ha spuntata su Cate Blanchett, Jennifer Lawrence e Charlotte Rampling, da assoluta favorita.

Per i primi di rincalzo nelle interpretazioni vince Mark Rylance (Il ponte delle spie), battendo autentici assi come Christian Bale, Tom Hardy, Mark Ruffalo e Sylvester Stallone. La miglior attrice non protagonista è Alicia Vikander che ha prevalso su Kate Winslet, Rachel McAdams e Jennifer Jason Leigh, tra le altre. Miglior sceneggiatura originale a il Caso Spotlight. Come miglior film straniero vince Son of Haul dall’Ungheria.

Mad Max: Fury Road si aggiudica 6 statuette, da notare anche un Oscar per Spectre, il nuovo capitalo della saga di James Bond, con la miglior canzone originale.

I video saranno presto disponibili su https://www.youtube.com/user/Oscars/videos