Quando entrano i ladri in casa

Smettere di uscire, barricarsi in casa per paura dei ladri, diffidando sempre di chiunque non si conosce; questo non è sicuramente un bel modo di rilassarsi e godersi casa e famiglia. Ma se si arriva a questo, molto probabilmente ci si trova di fronte a qualcuno che ha trovato la casa sottosopra dopo la visita dei topi d’appartamento.

Gli accorgimenti per evitare questa spiacevole esperienza che può scombussolare la vita di chiunque di noi e che tocca direttamente la sfera affettiva, possono essere molteplici, alcuni semplici ed alcuni più accurati.

I ladri sono un vero incubo ed il pericolo aumenta nei mesi estivi, quando la famiglia di norma si sposta per andare a trascorrere le meritate vacanze. E’ per questo che se si parte seppur per pochi giorni è importante lasciare almeno una luce accesa, magari con un timer che programma accensione e spegnimento. Se non ci si è dotati di sistemi di video-sorveglianza è possibile acquistare, a prezzi contenuti, dei dispositivi che permettono di verificare quel che accade tra le quattro mura. Talvolta basta una piccola webcam. Oggi comunque il sistema più sicuro è l’allarme antifurto, ne esistono di vari tipi e comunque se si decide di partire per un medio lungo periodo è bene chiamare un tecnico che ci rassicuri sul buon funzionamento dello stesso (fonte). Porte blindate ed inferriate sono altri accorgimenti che si possono apportare per dormire sonni tranquilli.

Il ladro lo si può allontanare con un giardino ben curato; è importante non far crescere troppo gli alberi e le siepi: potrebbero diventare un ottimo trampolino che conduce direttamente alle finestre di casa. Inoltre, un giardino in disordine attira l’attenzione del malintenzionato che percepisce l’assenza della famiglia.

I topi d’appartamento solitamente puntano dritti agli armadi, ai cassetti, ai tappeti ed al retro dei quadri, pertanto è bene evitare di nascondere preziosi proprio in questi luoghi.

Prima di allontanarsi è buona norma confrontarsi con i vicini di casa, tenersi in contatto e perché no, se persone di fiducia, lasciare loro una copia delle chiavi di casa in modo che di tanto in tanto possano farsi vedere e scoraggiare il ladro. Occhio pure al contatore della luce, se è posizionato all’esterno dell’abitazione è bene dotarlo di una cassetta di sicurezza, ed attenzione soprattutto alla cassetta della posta: bisogna assolutamente far ritirare la posta da un vicino o un familiare. Una buca delle lettere piena vuol dire consegnare le chiavi di casa ai topi d’appartamento.

Se si possiede una segreteria telefonica è utile registrare un messaggio utilizzando il plurale, scandendo chiaramente che in quel momento non si può rispondere e non che si è assenti. Infine se si usano di frequente i social network, è importante non postare foto o stati d’animo che raccontano la lontananza da casa.

Leave a Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *